Stampa

Puldin l’inbianchin (Egidio Dianti)

Scritto da Giorgio.

Mi chiamo Egidio Dianti ho 48 anni vivo a Bagnolo Piemonte (Cn).

Ho iniziato a lavorare con mio padre Domenico all'età di 13 anni come imbianchino e lui mi ha dato un mestiere insegnandomi a farlo bene; poi per un po' di anni ho lavorato con i miei fratelli Flavio e Danilo che tutt'ora hanno una società denominata F.lli Dianti snc.

In questi anni ci sono stati alti e bassi come penso ci siano in ogni Società; essendo, come credo nelle persone al mondo, anche noi tre uno diverso dall'altro caratterialmente e nei modi di pensare.

Questo mi ha portato a prendere la decisione di aprire una ditta individuale proprio per le mie idee, le mie ambizioni.
Voglio ringraziare i miei fratelli per la sicurezza e per il fatto di essere più realista per stare dietro a questo mondo, anche se quella parte di sognatore che è in me non sparirà mai e sono convinto che per creare certe cose sul lavoro e non solo, se non si sogna un po' non ci si riesce.

La ditta che ho aperto si chiama "puldin l'inbianchin", perché mi sento un piemontese doc, amo la mia gente, la mia terra e “puldin”, perché ho creato un personaggio circa 30 anni fa dal nome poldino.

Ho iniziato questa avventura, una nuova ditta in questo momento di crisi globale, perché dopo anni di problemi depressivi causati dal lavoro ne sono uscito credendo finalmente a me stesso grazie a quelli che hanno sempre creduto in me.

Secondo me la vera professionalità è andare dal cliente a parlare prima di vedere il lavoro, riuscire a capire la sua personalità, i suoi gusti per poi potere consigliare un colore e un tipo di lavorazione adatto all'ambiente, alla casa, ma assolutamente alla persona che vi abita, senza imporre il mio gusto personale.
Devo riuscire a dare un'emozione positiva con il colore, con le forme.

È risaputo che ogni colore rispecchia la personalità della persona (“cromoterapia”) sono convinto che può aiutare anche la salute della persona e poter sentir dire una frase che mi ha detto un cliente «ecco adesso la casa la sento veramente mia».

Faccio decorazioni in genere ma devo dire che la mia passione è creare cose inventate, forme strane che ognuno può interpretare a modo suo mantenendo una leggerezza o meno in base al gusto del cliente.

Mi sono innamorato della calce e delle terre naturali per arrivare a fare la così chiamata arte contemporanea usando prodotti naturali.

Sulla pagina “le mie creazioni” potete vedere quello che ho detto finora.
Buona visione.

Se non mi conoscete e se vi interessano i miei lavori, i miei modi di pensare contattatemi.